• Silvia Daniele WP

“Raccontami i tuoi sogni, li trasformerò in realtà!”

Aggiornamento: 16 lug 2020

Lo so, è un argomento sentito diverse volte ma io non mi ero mai espressa, finora.

Pertanto oggi, nel mio articolo voglio dire la mia su

“Chi è e Cosa fa una Wedding Planner”!


Quella dell'Organizzatore di Matrimoni, ovvero il o la Wedding Planner, è una professione tanto nuova

quanto totalmente sconosciuta a molti. Per immedesimazione, parlerò di Wedding Planner al femminile, ma è una professione che viene svolto sia da maschietti che femminucce.

Negli ultimi dieci anni si è affermata anche in Italia, ma nei paesi anglosassoni è una figura professionale

più che consolidata e lì ormai quasi nessuno si sposa senza.

Anche qui, si può tranquillamente continuare a sposarsi senza una Wedding Planner,

ciò che cambia è soltanto il modo con cui sarà organizzato e con cui arriverete al vostro Matrimonio,

sotto ogni aspetto.

Inizio subito con il dire che la mia è una professione seria, nella quale non ci si improvvisa.

Non basta avere organizzato una bella festa di compleanno o avere aiutato la propria cugina

per il suo Matrimonio, sapere fare bei fiocchetti o avere fatto un corso di tre giorni,

per definirsi “Wedding Planner”.

Come per tutte le professioni, servono formazione, studio e impegno continui,

serve gavetta…ed è fondamentale anche possedere una buona predisposizione all’organizzazione.

La mia è una professione che grazie ai media è molto conosciuta ma di cui in verità

non sono ancora molto chiare le vere caratteristiche.

Questo perché spesso ciò che si vede in televisione e sui social amplifica in modo innaturale

quello che è il mio ruolo, il più delle volte travisando la realtà,

dando l’idea che una Wedding Planner o non serva, o sia “roba da ricchi”,

o ancora, che sia la Wedding Planner a scegliere e decidere qualsiasi cosa inerente al Matrimonio.

NIENTE DI PIU’ INESATTO!!

Vediamo perché.

Vorrei potermi permettere una Wedding Planner, ma costa troppo!

Questo è uno dei malintesi ricorrenti.

È vero, nell’organizzazione di un matrimonio, la Wedding Planner è una voce costo,

ma quanto più sarà capace, tanto più questa voce costo non influirà minimamente

nel budget stabilito dagli sposi.

Avete presente quanti siano i fornitori coinvolti nell’organizzazione di un matrimonio?

Location, Catering, Fotografi, Musicisti, Fioristi, Cake designer, Make-up Artist, Parrucchiere,

Animatore per i bimbi, Intrattenitori per gli ospiti…e chi più ne ha più ne metta….

Tutte figure con cui va fatta ricerca, va preso apppuntamento, va fatto sopralluogo o incontro.

Tutto ciò richiede molto tempo. Poi va chiesto un preventivo, che va compreso e interpretato,

perchè il prezzo di per sè non è un elemento sufficiente per decidere. E poi va predisposto un contratto...

Siete proprio sicuri di riuscire a scegliere in modo semplice il fornitore più adatto a voi

analizzando gli aspetti salienti di ognuno di loro?

A questi aspetti molto tecnici e poco poetici spesso non si pensa, ma sono quelli che normalmente

generano non poco stress, ed a volte anche nervosismo, insofferenza e malumori.

La Wedding Planner è provvidenziale perchè si occupa di sollevare i futuri sposi proprio

da tutte quelle incombenze che la pianificazione di un evento complesso quale il Matrimonio comporta, facendo risparmiare agli sposi tempo ed energie.

Ad esempio, in occasione di una emergenza Covid-19 come quella da cui lentamente stiamo forse uscendo, (hai già letto i miei articoli sull’argomento?) è risultato tangibile come le coppie che avevano scelto di affidarsi ad una professionista non abbiano avuto problemi con spostamenti di date,

coordinamento e riorganizzazione di tutti i fornitori, gestione di acconti e caparre

e a volte anche richieste immotivate di aumenti di costi da parte dei vari professionisti e fornitori scelti.

Situazione per niente inusuale per la quale le mie coppie hanno apertamente benedetto

il giorno in cui hanno scelto di affidarsi a me!

E vi dirò di più: tanto più basso è il budget degli sposi, tanto più la Wedding Planner dovrà essere brava:

deve avere ottime capacità organizzative e una ottima conoscenza del mercato

e rapporti collaborativi ben rodati e consolidati con tutti i fornitori.

E la sua parcella dovrà essere la prima voce, nel budget del matrimonio!

Perché la sua capacità sarà quella che permetterà di avere l’evento perfetto

con la massima ottimizzazione di tutti i costi.

Sì ma dov’è il mio risparmio?

Come dicevo, rivolgersi ad una Wedding Planner non vuol dire maggiorazione dei costi,

ma al contrario riduzione della spesa. Perché? Molto semplice…

La Wedding Planner conosce il mercato, conosce tutti i professionisti, conosce il loro modus operandi,

conosce la professionalità di ognuno e grazie a questo sa consigliare ogni volta il fornitore

più vicino ai gusti ed alle esigenze di budget degli sposi.

Tra tutte le sue competenze, ad esempio, c’è il saper evidenziare pregi e difetti di questa o quella location,

sa già come potranno essere utilizzati gli spazi anche per il piano B, elemento cui spesso non si pensa